Occhio per occhio, dente per dente: Argentina 3 – 0 Croazia

Russia 2018, l’Albiceleste cade ai piedi della Croazia per 3-0. Questa volta, però, la Storia si ripete al contrario. La selezione del CT Scaloni vola in finale battendo la Croazia con due reti di Julian Alvarez e una di Leo Messi

http://gty.im/1245588527

Nel corso dei primi 25 minuti della partita succede ben poco. Era evidente che le squadre si stavano studiando per poi provare a colpire l’avversario con un colpo secco. Infatti, la qualità dei centrocampisti di entrambe le squadre presentava un altissimo tasso tecnico e i CT lo sapevano prima dell’inizio della partita: Luka Modrić (Real Madrid), Brozović (Inter), Kovačić (Chelsea), De Paul (Atlético Madrid), Paredes (Juventus), Enzo Fernández (Benfica) e Mac Allister (Brighton).

Dopo un inserimento da parte di Julian Alvarez l’Argentina riesce a guadagnare un calcio di rigore che, calciato da Leo Messi, sblocca la partita mettendo il risultato a favore dell’albiceleste. A quel punto i giocatori croati non avevano creato ancora alcun pericolo. Non avevano più scelta: dovevano cercare di riuscire a pareggiare entro i primi 45’ per andare negli spogliatoi più sereni.

La seconda rete ha qualcosa di epico e porta ancora il nome di Julian Alvarez: La squadra di Scaloni parte in contropiede con l’attaccante del City che sembrava una calamita per quanto il pallone pareva incollato ai suoi piedi.

Il primo tempo finisce 2 – 0 in favore dell’Argentina

http://gty.im/1449006273

Questo mondiale ci ha regalato la migliore versione di Messi. La pulce ha trovato il coraggio di uscire dalla comfort zone di Barcellona, dimostra con un carattere da vero trascinatore di voler aggiungere alla sua bacheca questa Coppa del Mondo. Infatti, al 69’ riesce a entrare nell’area avversaria facendo girare la testa a tre giocatori avversari, dando una lezione a Gvardiol (il classe 2002 che può uscire comunque a testa alta da questo mondiale) e riuscendo a trovare Julian Alvarez incustodito. Scacco matto di Lionel Andres Messi e 3-0 finale.

http://gty.im/1245592308

Il mondiale dell’unica squadra sudamericana rimasta in gara è andato in crescendo e lo si vede a occhio nudo. Questa è senza ombra di dubbio la miglior prestazione dall’inizio della Coppa del Mondo. La Croazia ha disputato un mondiale eccellente, riuscendo perfino a eliminare il temuto Brasile. Purtroppo, però, la squadra del fuoriclasse Modrić questa volta non è riuscita a esprimere la sua idea di gioco riuscendo a fare soltanto 2 tiri in porta nel corso dei 90’ di gioco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *